[essays]
RIFLESSIONI SU POPPER - APPUNTO NUMERO 1 25/04/2009
[sourcecode][essays][25/04/2009][ITA]

.
La selezione naturale, infatti, agisce in modo non cosciente, non razionale, senza il confronto tra le astrazioni, ma sempre e solo in base alla performance concreta – che è invece aperta, come chiariremo sotto, all’induzione (all’influenza dei fatti e degli eventi numericamente importanti)! Quindi la selezione scientifica è troppo differente da quella naturale per poter accettare questo parallelo come argomentazione efficace di una congettura a meno di (A) accettare l’induzione nell’epistemologia o (B) accettare che la selezione sia da farsi solo sul piano sperimentale e non teorico/razionale, come avviene in natura (e chissà quante false teorie saremmo costretti ad accettare, magari soltanto perché si accordano meglio con il mondo concreto!)].

[PREV] [1] [2] [3] [4] [5] [6] [7] [8] [9] [NEXT]