[theories]
SUL CONCEDERSI: IL CORPO PER UN UTILE 04/05/2008
[sourcecode][theories][04/05/2008][ITA]



Ergo: se un bene è più prezioso, e noi abbiamo già offerto chiara valutazione, esso senza dubbio va speso con maggior parsimonia. Indi per cui, identificando un obiettivo, sarà senza dubbio più onorevole, vantaggioso, auspicabile e moralmente accettabile che si venga depauperati della moneta meno preziosa.

Ovvero, stando a quanto sopra scoperto, il corpo.

Perché – diciamocelo – quanti di tutti quegli stigmatizzatori accettano soverchierie, vessazioni, angherie, compromessi?
Riduzioni all’illibertà, vili assalti ad onore e dignità, soprusi: quanti? Da quanto tempo?

E allora, come sostenere a ragione che chi sceglie di concedere il proprio corpo, per tempi decisamente limitati, per piccole fasi indolori, sia così scriteriato e miserabile? Così stolto e colpevole?

[PREV] [1] [2] [3] [4] [5] [6] [7] [8] [NEXT]