[essays]
FIGURE DELLA CRITICA 05/03/2008
[sourcecode][essays][05/03/2008][ITA]



Addentrandosi, non sarebbe impossibile vedere nel suo atteggiamento una sorta di paradigma del tema della disumanizzazione, ovvero la perdita di empatia, carità, solidarietà a seguito di una condizione di illibertà, di violazione dei diritti personali. Sarebbe, insomma, una sorta di edulcorato analogo (nei primi sintomi almeno) del fenomeno di spoliazione dell’umano subito dai prigionieri dei campi di concentramento.
“Se questo è un uomo”, prendendo la formula in prestito a P. Levi.

[PREV] [1] [2] [3] [4] [5] [6] [7] [8] [9] [NEXT]