[essays]
Ho un aereo, ma non ho una meta 07/11/2012
[sourcecode][essays][07/11/2012][ITA]



Ancora più fuori contesto, in realtà, appaiono, questi commenti, se si fa una riflessione sull’ultimo, e più irritante, errore logico in esse racchiuso.
Errore di gravità pari alla sua semplicità: nella lettera della giovane laureata, si parlava d’altro. La storia messa su carta non è quella di una persona alla ricerca di opportunità lavorative, non è lo sfogo di un imbelle contro un sistema che non è in grado di regalargli il successo.
Blaterare sul fatto che chiedere aiuto allo Stato, quando si sono fatte scelte sbagliate (in termini di mercato del lavoro), è semplice ma soprattutto riprovevole, è davvero uno sciocco esercizio di livore: perché la storia di Giovanna, questo il nome della ragazza, è una storia di diritti civili basilari violati.
Una storia in cui la presa di coscienza della poca competitività è già avvenuta – e quindi i commentatori sono semplicemente ridondanti, perché nella loro grande, stringente scientificità hanno dimenticato strada facendo la logica comprensione di un testo italiano – perché così non fosse, le condizioni salariali, le difficoltà logistiche e tutto il resto, a fronte di un iter studiorum d’eccellenza, sarebbero state rifiutate, non accettate, pur obtorto collo.

Il fatto inaccettabile, anzi: inconcepibile, è che a fronte di richieste commisurate a una lucida accettazione della propria competitività sul mercato del lavoro, uno Stato non sia in grado di garantire le giuste tutele al percorso professionale, alla dignità lavorativa, alle opportunità minime che in ogni Repubblica Costituzionale devono essere fornite a ogni cittadino, che con la sua presenza e la sua adesione alle regole della Repubblica stessa sta già pagando in buona parte la sua quota di quel contratto sociale che forse non sarà oggetto di studio in un corso di programmazione HTML, ma che dovrebbe essere nel patrimonio culturale di ogni individuo che abbia affrontato almeno la terza media (forse il plotone di tronfi ingegneri che ha inveito contro la povera malcapitata l’ha saltata?).

[PREV] [1] [2] [3] [4] [5] [6] [7] [8] [9] [10] [11] [12] [13] [14] [15] [NEXT]