[essays]
Il voto si paga in emozione 19/03/2011
[sourcecode][essays][19/03/2011][ITA]


Esiste un modo “debole”, ovvero semplicemente decidere di “svincolare” il più possibile i propri migliori talenti dalla propria realtà lavorativa, e quindi utilizzare quelli esclusivamente sul piano antagonistico, utilizzandone altri meno potenti in funzione lavorativa, cercando di ottenere così il massimo sostentamento possibile.

C’è, poi, un modo “forte”, molto più radicale, ovvero svincolarsi totalmente, da un punto di vista lavorativo, dal sistema – cercare di formare organizzazioni, vere e proprie avanguardie, in grado di essere autosufficienti – ricorrendo all’attività lavorativa in maniera strettamente necessaria al mantenimento dell’attività stessa (e nulla più), possibilmente ricercando impieghi scarsamente propulsivi in senso culturale/comunicativo.


[PREV] [1] [2] [3] [4] [5] [6] [7] [8] [9] [10] [11] [12] [13] [14] [15] [16] [17] [18] [19] [20] [21] [22] [23] [24] [25] [26] [27] [28] [29] [30] [31] [32] [33] [34] [NEXT]