[essays]
Semplificazione con riserva 01/10/2010
[sourcecode][essays][01/10/2010][ITA]

Semplificazione con riserva
Note sulla paura del riduzionismo


L'annosa questione riguardante l'ordine logico che esiste tra natura, realtà e matematica (per esteso, teorie scientifiche), con tutti i suoi modelli, codici e strutture inferenziali, è probabilmente destinata a durare per sempre. Anche e soprattutto considerando che le conclusioni più argomentabili (e per questo intersoggettivamente fondate) circa le basi della realtà sono proprio di pertinenza del campo scientifico – il resto è fede, costruzione spirituale, metafisica, ovvero idea legittima ma non decidibile – il che significa che in ultima analisi saremmo costretti a ricavare una risposta circa tale questione attraverso un processo che include tra le proprie ipotesi strutturali proprio la tesi stessa. Insomma, detto con linguaggio brutalmente riduttivo (solo a mo' di esemplificazione), cercare di stabilire se arrivi prima la realtà o la matematica, attraverso un ragionamento di stampo matematico è...un paradosso logico (e matematico!).

[1] [2] [3] [4] [5] [6] [7] [8] [9] [10] [11] [12] [NEXT]