[poems]
"Baciato" 24/09/2007
[sourcecode][poems][24/09/2007][ITA]

Baciato

Striato scudiscio
i miei soli gravi
alterni alla brace
ai guizzi sovrani
urticanti.
Sotto una pelle infinita,
come lana di vetro
afferrata, avvolta e inchiodata.
Su ogni orifizio, ogni pertugio,
ogni ulcera,
o anima espiante.
Non gridare.
Non sanguinare.
I canini dello spirito e
la frusta del dissidio.
Dentro ferite speculari
Fuori alieni sorrisi
Affilati come lame di carta.
Carta sottile silente di verbi
cancellati.
Occhi banditi.
Inspirando nubi
di cobalto.

(C) 2007, Diego K. Pierini


[1]