[poems]
Candele di Sangue 31/07/2007
[sourcecode][poems][31/07/2007][ITA]

Candele di sangue

Gli uomini bruciano come candele -
nelle loro sagome vuote, la cera che cola –
si sciolgono, e le loro membra,
ed i loro
spiriti
si accatastano a terra,
strappati in brandelli di stoffa ammuffita
Nelle loro sagome,
nel buio dei miei occhi chiusi,
i loro contorni, dell’anima.
La loro vita che urla.
Il sangue, dalle viscere,
ribolle, gorgoglia stremato,
flagellato.
Vibra,
il loro sangue impazzito,
di quelle grida
senza speranza.
Candele, il loro sangue,
nuove e rapprese, attorno
ad una fiamma esausta.
Nuove, di loro sangue,
candele consunte,
le fiamme deboli.
Fiamme, il loro silenzio,
candele spente
nel sangue dell’anima

(C)2004, Diego K. Pierini


[1]