[poems]
Amplesso 01/02/2013
[sourcecode][poems][01/02/2013][ITA]

AMPLESSO

Giungi improvvisa
senza cromatiche ragioni
tu, e senza veli d'oblio,
la mia sera
se l'istante repentino
diviene mare
Affondo nell'idea
Seguendone i contorni
Flessuosi, miti, sul corpo tu
mentre, siano ora gli occhi,
nei pensieri - adorni,
languidi e furenti -
accende un lume
arcano, la figura tua,
che diviene mare, sì!, ma
di carezze più che d'onde
di sospiri, più che urla.
E agli occhi torno.
E torno.
Torno.
Rapito.

(C) 2013, Diego K. Pierini

[1]